EIACULAZIONE RITARDATA

Nell’eiaculazione ritardata invece la persona fatica o non riesce a raggiungere l’orgasmo attraverso il coito o attraverso qualsiasi tipo di stimolazione sessuale.

COME ACCORGERSI di soffrire di eiaculazione ritardata?

Vi è incapacità o marcata difficoltà ad eiaculare nonostante il desiderio di farlo sia presente.

COME POSSO AIUTARTI se pensi di soffire di eiaculazione ritardata? 

Accade talvolta che il problema sia legato ad una difficoltà a chiedere direttamente alla partner cosa si desidererebbe per provare piacere o che la coppia sia influenzata da alcuni tabù sessuali e che alcuni aspetti della sessualità siano quindi esclusi perchè considerati inadatti o inaccettabili. Quando è questa la causa il problema non si presenta nel corso della masturbazione (oppure si presenta in misura minore).

A livello emotivo il problema può essere legato ad una difficoltà a ad abbandonarsi al piacere, ad una tendenza al controllo o a vissuti di colpa rispetto al godimento sessuale o ancora ad una centratura molto forte sul piacere del partner che porta a trascurare il proprio. Anche in questo caso è fondamentale imparare a sentire il proprio corpo, sensibilizzarsi al mutare e al crescere delle sensazioni di piacere. Questo problema è spesso accompagnato da vissuti di forte frustrazione, da preoccupazione, da ansia, fattori che inficiano il contatto con le percezioni sensoriali e che la terapia sessuologica aiuta a “tenere a bada”.

CONSIGLI per l’eiaculazione ritardata

Gioca, esplora, nutri la tua fantasia insieme alla tua partner. Il vostro fine è divertirvi insieme, provare piacere… prova quindi a concederti momenti in cui questo diventa il tuo faro (al di là dell’orgasmo).

PER INFORMAZIONI O APPUNTAMENTI

Chiama allo 338 3927080 oppure invia una e-mail a simoni74@inwind.it